PACKAGING COMPOSTABLE? LA NATURA CHE IMBALLA

Cruz Foam, start up californiana, sta portando sul mercato un materiale di imballaggio compostabile innovativo, ecocompatibile, conveniente e flessibile, combinando la responsabilità sociale con l’efficienza aziendale. Il prodotto principale è reso possibile grazie a una “tecnologia a base d’acqua che trasforma la chitina, il secondo polisaccaride, dopo la cellulosa più abbondante del pianeta, in una schiuma strutturale di alto livello”. La chitina si trova nei gusci di gamberi, granchi e aragoste. In buona sostanza, l’azienda riunisce i rifiuti dell’industria ittica, ovvero gusci di gamberetti provenienti da coltivazioni sostenibili, e gli scarti di riciclaggio della carta, trasformandoli in schiuma con proprietà meccaniche e isolamento termico paragonabili al polistirolo. Il materiale di imballaggio compostabile risultante può essere facilmente integrato nelle apparecchiature di produzione esistenti, con “investimenti di capitale e formazione minimi”. Inoltre, la schiuma può essere completamente manipolata e adattata per soddisfare le esigenze di qualsiasi tipo di imballaggio. Dopo il “fungo pack” ecco “il gambero imballatore” , idea interessante per il sequel di  Forrest Gump (1994), per la Bubba Gump Shrimp Company. Claudio Villa 2 settembre 2020

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *