IL MODELLO PIETRASANTA? L’ARTE DELL’ESSERE!

Rappresentare quello che sei! Cose vere, belle, semplici, trasversali e intrise di cultura!

Capitale storico-artistica della Versilia, ma anche del turismo estivo tirrenico, che va da Forte dei Marmi a Lido di Camaiore A Viareggio.

“Pietrasanta, la Culla dell’Arte. Pietrasanta, la Piccola Atene, città del marmo e degli artisti, il Capoluogo della Versilia”, come cita Giosuè Carducci.

In questa estate post lockdown, in un momento in cui le città d’arte hanno segnato il picco negativo di frequentazione, Pietrasanta ha continuato imperterrita a contaminarsi con l’arte. I musei all’aperto che cambiano periodicamente e le tante mostre e gallerie, sono un richiamo “facile e in continuità” per un target vastissimo. Mare, escursioni, pochi centri commerciali e tanta Pietrasanta.

La cultura è la chiave per il turismo di Pietrasanta. Fantastica la Collectors Night, la notte bianca dell’arte, come San Pietroburgo con la notte dell’arte internazionale. Gallerie che espongono, collezionisti, amatori e curiosi che si trovano in un unico luogo.

È l’unico comune in Italia che si racconta tramite l’arte che vive, dove il suo ufficio stampa è un tutt’uno con Artribune.

Facile tutto questo? Si, soltanto se hai coerenza e solidi pensieri . . . Claudio Villa 24 agosto 2020

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *