ANIME CONTRO IL CORONA VIRUS

In periodo di quarantena incrementa la voglia di stare insieme a distanza, fantasticando sul presente e sul futuro. È senza dubbio il trend nostalgico del ritorno agli anni ’90 a farla da padrone. Eccoci tutti a riascoltare 2030 degli Articolo 31 (ora J-Ax), con le sue previsioni di un mondo in cui si esce con la mascherina e ognuno è chiuso nella propria stanza, eccoci a riguardare “Siamo fatti così” e dopo un paio di puntate, ci sentiamo pronti a dibattere su virus, anticorpi e RNA messaggero; eccoci infine a cercare nei nostri eroi del passato, un modo per sconfiggere il nuovo nemico. Per sdrammatizzare la situazione, uno sceneggiatore di Dragon Ball, Toshio Yoshitaka, ha pubblicato uno sketch con protagonista Beerus. L’illustrazione minimale raffigura il Dio della Distruzione in una posa intimidatoria, preludente a uno dei suoi tipici colpi capaci di mettere a dura prova qualsiasi guerriero osi sfidarlo. Yoshitaka ha lasciato in didascalia delle parole d’auspicio contro la piaga che sta imperversando in tutto il mondo, declinate secondo la personalità di Lord Beerus : “Sradicherò il Coronavirus!”. Lo storico nemico di Dragon Ball diventa salvatore. Nemici che diventano amici, fantasia che si confonde con la realtà, come nella quarantena. Claudio Villa 18 marzo 2020

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *